Trattato di Maastricht, Paesi Bassi

Il Trattato di Maastricht, noto anche come Trattato sull’Unione europea (TUE), è stato firmato il 7 febbraio 1992 nell’omonima città sita nei Paesi Bassi, sulle rive del Mosa, dai dodici Stati membri dell’allora Comunità europea, divenuta a partire da quel momento, Unione europea.

Entrato in vigore il 1 novembre 1993, il Trattato ha definito i cosiddetti tre pilastri dell’Unione europea, quali le Comunità europee, la politica estera e di sicurezza comune, la cooperazione nei settori di giustizia e degli affari interni, fissando anche le regole politiche, economiche e sociali, necessarie per l’ingresso dei vari Stati all’Unione. Con la sua adozione è stata introdotta la moneta unica, l’euro, rafforzata la rappresentanza democratica all’interno dell’Unione attraverso il ruolo di colegislatore del Parlamento europeo e istituito il Comitato delle Regioni. Il Trattato di Maastricht è considerato ad oggi come la pietra miliare per il processo di integrazione europea.

Il documento originale è conservato a Roma, essendo il Governo italiano depositario del Trattato, ma una sua riproduzione è custodita presso il centro visitatori situato nel Palazzo della Provincia di Limburgo a Maastricht, che assicura la gestione del sito. Per lo svolgimento delle attività previste dal progetto sono state coinvolte diverse università, organizzazioni e istituzioni governative.

Il progetto presentato per la candidatura al Marchio del patrimonio europeo è stato sviluppato per celebrare il 25 ° anniversario di Trattato di Maastricht e consiste nella realizzazione di una piattaforma digitale, “Europe Calling”, pensata appositamente per acquisire maggiori conoscenze sulle tappe principali che hanno portato alla firma del Trattato e, inoltre, per scambiare riflessioni e dibattiti sui temi della politica UE. Altre attività previste includono l’organizzazione di festival estivi per i giovani e seminari sulla cittadinanza europea.

Il sito ha ottenuto il riconoscimento del Marchio del patrimonio europeo nel 2017.

Collegamenti esterni:

Sito web del Trattato di Maastricht

Pagina del sito web della Commissione europea dedicata al Trattato di Maastricht