Ritiro o rinuncia

Qualora, a seguito della procedura di monitoraggio, il panel europeo stabilisca che un sito non rispetta più i criteri o il progetto e il piano di lavoro presentati al momento della candidatura, esso avvia un dialogo con lo Stato membro in questione attraverso la Commissione europea, al fine di agevolare gli adeguamenti necessari del sito. […]

Valutazione

La Commissione europea garantisce una valutazione esterna e indipendente dell’azione Marchio del patrimonio europeo, la quale prende luogo ogni sei anni, conformemente al calendario stabilito. Nell’ambito della valutazione si esamina ogni elemento dell’iniziativa, tra cui l’efficacia dei processi di gestione dell’azione, il numero dei siti, l’impatto dell’azione, l’ampliamento dell’ambito di applicazione geografica, le possibilità di […]

Monitoraggio

Ciascun sito a cui viene assegnato il Marchio del patrimonio europeo è sottoposto periodicamente a un monitoraggio, al fine di verificare che esso continui a rispettare i criteri nonché ad attuare il progetto e il piano di lavoro presentati al momento della candidatura. La Commissione europea stabilisce, in cooperazione con il panel europeo, indicatori comuni […]

Storia

L’istituzione del Marchio del patrimonio europeo nel 2011, quale iniziativa dell’Unione europea, fu il prodotto di un percorso intrapreso autonomamente da parte di alcuni Stati membri. Nel 2005, a Parigi, venne lanciata prima proposta del Ministro francese della cultura e comunicazione, Renaud Donnedieu de Vabres, per un’azione che andasse a “rafforzare il contributo dei cittadini […]

Obiettivi

Obiettivi generali rafforzare il senso di appartenenza dei cittadini europei (soprattutto dei giovani) all’Unione Europea, corroborando in loro la consapevolezza dei valori comuni, della storia e del patrimonio culturale europei, nonché valorizzando la ricchezza derivante dalla diversità nazionale e regionale; promuovere il dialogo interculturale. Obiettivi intermedi sottolineare il valore simbolico dei siti che hanno rivestito […]

Il Marchio

L’azione dell’Unione europea Marchio del patrimonio europeo, approvata con la Decisione (UE) 1194/2011 dal Parlamento europeo e del Consiglio dell’UE, è volta a valorizzare il patrimonio culturale comune e a migliorare la conoscenza reciproca fra i cittadini europei, contribuendo a rafforzare il senso di appartenenza all’Unione e a promuovere il dialogo interculturale. L’iniziativa, inoltre, mira […]